HUMANDROID… mah …uffa

Ennesima delusione prodotta da Neil Blomkamp, che aveva illuso tutti con l’acclamato e sopra le righe DISTICT 9, per poi coprirsi di ridicolo con ELYSIUM e replicare l’inutilità della produzione con il recente HUMANDROID.

Non mancano momenti buoni nelle sue ultime produzioni e si capisce che si è nutrito avidamente da tutta l’iconografia fantascientifica classica e recente, dal cyberpunk letterario americano e visionario giapponese, ma non solo il troppo stroppia e la macedonia risulta indigesta, la narrazione spesso rasenta il ridicolo, i personaggi sono sempre monodimensionali e abbozzati a linee grosse.

Grossi, grossi, grossi limiti narrativi. Avere qualcosa da dire e raccontarlo male indica che l’autore magari dovrebbe concentrarsi sulla direzione e lasciare lo sviluppo narrativo a sceneggiatori più strutturati.

Più denaro gli danno per realizzare i suoi sogni, più attori di nome gli mettono a disposizione e più Blomkamp sforna incubi per gli spettatori.

Molto, molto, molto modesto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...